Obex e Nautilus, facciamo cio che c’è già in Kde

Konqueror, con i suoi slaves, permette di esplorare le periferiche bluetooth come fossero cartelle, cosa molto comoda visto che per inviare i file si deve usare obex-send (che dipende da gaim (ora pidgin) che si mette e aumenta solo lo spazio occupato). Ma se Kde lo può fare, perchè Gnome no???? Quindi ricerca ricerca ho trovato dei pacchetti che facevano al caso mio (partendo dal gnome-vfs-obex trovato per caso) e ho iniziato a trovare le dipendenze e poi l’ ho testato.

Prima gettiamo i pacchetti (gettare da ‘get’, prendere) dalla wiki di Ubuntu, successivamente scompattiamo il file e installiamo i 3 pacchetti in questo ordine :

libgwobex
libgwobex-dev
gnome-vfs-obex-method

Abbiamo finito, basta aprire Nautilus e digitare ‘obex:///’, vedremo tutte le periferiche rilevate e dopo il pairing potranno essere esplorate bene bene.

Per gutsy basta disinstallare il pacchetto  gnome-vfs-obex-method e instllare gnome-vfs-obexftp

16 Responses to “Obex e Nautilus, facciamo cio che c’è già in Kde”


  1. 1 Masand novembre 10, 2007 alle 10:45 pm

    Fantastica guida!!!!

    Veramente una chicca….

    Bravo e grazie…

    masand

  2. 2 alessandro novembre 11, 2007 alle 12:01 pm

    ciao a me non le fa esplorare….
    peccato!
    ho un k750i sony ericsson
    ciao

  3. 3 ubuntubox novembre 11, 2007 alle 12:21 pm

    @ alessandro

    ma lo trova tra i device? anche a me all’ inizio si bloccava o chiedeva 3 volte l’ autorizzazione il cell ma dopo un paio di prove è andato.

  4. 4 peenieman novembre 11, 2007 alle 4:33 pm

    neanche a me fa esplorare il telefono,tra i device lo vede ma non riesco ad aprirlo.
    i file li passo tranquillamente con gnome-obex-send

  5. 5 alessandro novembre 11, 2007 alle 6:15 pm

    si lo trova, ma non lo apre ho provato più volte ma nulla

  6. 6 ubuntubox novembre 11, 2007 alle 8:16 pm

    Ora non posso provare perchè mi sono saltati i pacchetti, ma anche a me ha dato questi problemi. Testerò con strace

  7. 7 domi84 novembre 13, 2007 alle 9:20 pm

    Ottima guida…
    Peccato che a che a me rivela il telefono, ma non lo apre…😦

  8. 8 ubuntubox novembre 14, 2007 alle 1:34 pm

    Tutti quanti lo stesso problema… tutti si gutsy per caso?

  9. 9 vkc novembre 14, 2007 alle 11:37 pm

    si,gutsy.. anche a me vede il telefono (n***a E50) tra i device ma non mi fa esplorare le cartelle..

  10. 10 domi84 novembre 15, 2007 alle 3:56 pm

    si, anche a me gutsy…

  11. 11 ubuntubox novembre 16, 2007 alle 12:40 pm

    per caso da un errore nautilus dicendo che non può aprire obex:/// ?

  12. 12 domi84 novembre 17, 2007 alle 2:38 pm

    Purtroppo non riesco più a riprodurre l’errore che mi ha dato una sola volta…
    Mi diceva che nautilus non poteva aprire obex/// perchè non sapeva a cosa associarlo…o qualcosa del genere…
    Se mi rispunta l’errore ti faccio sapere più precisamente…

  13. 13 vkc novembre 17, 2007 alle 8:43 pm

    Se cerco di aprirlo normalmente non mi dice niente (non aprendosi proprio!) se invece cerco di aprirlo da root mi dice:

    Impossibile determinare il programma da eseguire.

    L’elemento selezionato non può essere aperto con i privilegi di amministratore perché non può essere determinata l’applicazione corretta.

    Idee?
    Grazie!

  14. 14 domi84 novembre 18, 2007 alle 1:15 am

    ah, ecco!!!
    prima dò:
    “sudo nautilus”, poi, quando mi si apre la nuova finestra di nautilus da root scrivo “obex:///” e mi risponde:
    “Nautilus non può mostrare «obex:///».
    Selezionare un altro visualizzatore e tentare di nuovo.”
    Nel frattempo nel terminale rimasto aperto esce:
    “Couldn’t get main dbus connection: Did not receive a reply. Possible causes include: the remote application did not send a reply, the message bus security policy blocked the reply, the reply timeout expired, or the network connection was broken.”

  15. 15 vkc novembre 21, 2007 alle 6:23 pm

    Con il metodo di AleXit ci sono riuscito!
    h*tp://alexit.wordpress.com/2007/11/21/esplorare-lo-smartphone-come-un-disco-esterno-in-2-click/

  16. 16 ubuntubox novembre 26, 2007 alle 1:13 pm

    la guida di alexit è uguale questa, solo ke quando l’ ho scritta io stavo su feisty, e quelle cose sono di gutsy…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger cliccano Mi Piace per questo: